In questo problema:

Campagna di sondaggi G&G 2021 in corso

Note di divulgazione

Interviste con l'equipaggio: domande e risposte con lo staff di Mayflower

Mayflower Wind nelle notizie

Dati in tempo reale sul Metocean disponibili

Campagna di sondaggi G&G 2021 in corso

Un processo decisionale solido e guidato dalla scienza è fondamentale poiché identifichiamo approcci innovativi ed efficaci per lo sviluppo e il funzionamento del progetto di energia eolica offshore Mayflower Wind. I sondaggi geofisici e geotecnici (G&G) verranno lanciati questa settimana e forniranno dati chiave sul fondale marino e sottomarino per la valutazione nel processo di progettazione e autorizzazione in corso. 

Più navi condurranno indagini G&G sia all'interno dell'area di locazione offshore federale di Mayflower Wind che lungo il potenziale percorso dei cavi di esportazione da aprile ad agosto 2021. Le indagini 2021 continuano il lavoro di acquisizione dati iniziato nel 2019. 

  • Tutte le attività di indagine vengono eseguite in conformità con le normative federali e statali e le politiche e procedure di salute e sicurezza and
  • Le notifiche vengono fornite alla Guardia Costiera e al Dipartimento della Marina degli Stati Uniti 
  • Le navi hanno a bordo operatori di osservatori di specie protette (PSO) per identificare e gestire in modo appropriato qualsiasi problema che coinvolga la fauna marina protetta, in particolare i mammiferi marini e le tartarughe marine 
  • Le navi della zona di locazione hanno a bordo rappresentanti della pesca per identificare e gestire in modo appropriato qualsiasi problema riguardante la pesca 
  • È in corso un coordinamento attivo con la Massachusetts Lobstermen's Association per ridurre al minimo gli impatti sulla pesca nelle aree di indagine 

Scarica il PDF delle indagini geofisiche 2021 per maggiori informazioni sulle navi in ​​partenza dal porto nei prossimi giorni. Provvederemo noi aggiornamenti per tutta la stagione dei sondaggi.

Intestazione della pagina web di Falmouth

Note di divulgazione 

Il nostro team di sensibilizzazione e advocacy si è connesso virtualmente con nuove parti interessate a Falmouth e in tutto il Commonwealth nell'ultimo mese. Abbiamo continuato il nostro costante impegno per la scienza, la tecnologia, l'ingegneria, la matematica e l'educazione alle energie rinnovabili attraverso visite virtuali con scuole e università locali. Più di recente, ci è piaciuto conoscere gli studenti delle scuole superiori della Falmouth Academy e gli studenti laureati con l'Offshore Wind Professional Certificate Program presso l'Università del Massachusetts Amherst. Abbiamo anche parlato a distanza con la Falmouth Economic Development and Industrial Corporation durante la riunione mensile del consiglio di amministrazione.

Grazie alle parti interessate che hanno dedicato del tempo per incontrarci e saperne di più sul progetto Mayflower Wind, e speriamo di connetterci con ancora più gruppi e individui che vanno avanti.

Link: se la tua organizzazione o il tuo gruppo di comunità di Cape Cod è interessato a rappresentanti di Mayflower Wind che forniscono una presentazione virtuale, invia un'e-mail a Kelsey Perry all'indirizzo kelsey.perry@mayflowerwind.com

Interviste all'equipaggio:
Domande e risposte con lo staff di Mayflower 

Julia Jackson, analista dei permessi offshore

D: Dove sei cresciuto in Massachusetts?

Giulia: Andover. Anche mia madre è cresciuta ad Andover. Mia madre è cinese, i miei nonni sono venuti negli Stati Uniti dalla Cina negli anni '40 o '50. Originariamente sono venuti in California e hanno finito per trasferirsi sulla costa orientale per la scuola. Mio nonno è un ingegnere, quindi ha conseguito il dottorato di ricerca in ingegneria nel Massachusetts. Sono stati qui da allora.

D: Come sapevi che eri interessato a entrare a far parte del settore eolico offshore?

Giulia: Ho sempre amato l'oceano. Amo la biologia marina, l'oceanografia, tutto ciò che ha a che fare con l'oceano. Mi sono anche interessato alle energie rinnovabili e ho pensato che l'eolico offshore sarebbe stato un ottimo posto per me perché è un mix. Ho studiato ingegneria ambientale al Dartmouth College. Non sapevo di voler fare ingegneria ambientale, l'ho scelto dopo aver seguito alcuni corsi di ingegneria generale. Una volta che ho iniziato a specializzarmi un po' di più nella parte ambientale, mi è piaciuto molto. Ho trovato ottimi professori che mi hanno aiutato a capire i miei interessi e ho avuto l'opportunità di fare stage con la Woods Hole Oceanographic Institution e il New England Aquarium. Ho fatto ricerche sui mammiferi marini, quindi ho avuto modo di uscire sulle loro barche per l'osservazione delle balene e raccogliere dati, insegnare alle persone sulle barche sui mammiferi marini della zona. Durante il mio ultimo semestre a Dartmouth, ho finito per fare uno studio indipendente incentrato sugli impatti ambientali dell'eolico offshore.

D: Quali sono alcuni dei tuoi hobby e passioni personali al di fuori del lavoro?

Giulia: Questa è un'ottima domanda! Giocavo a hockey su ghiaccio al liceo e ho sempre voluto costruire una pista di hockey su ghiaccio nel mio cortile. Ma non l'abbiamo mai fatto perché era un sacco di lavoro, e crescendo i miei genitori erano, tipo, "nessun modo". Quest'anno, dato che vivo a casa ad Andover, ero determinato. "Lo farò! Costruirò una pista di hockey su ghiaccio". Quindi, abbiamo fatto! Mio padre, il mio ragazzo e io abbiamo costruito una pista di hockey su ghiaccio nel nostro cortile. È stato un processo folle perché non sapevamo davvero come farlo, ma abbiamo un vicino che ci ha aiutato. Ci sono stati molti momenti in cui abbiamo pensato di aver sbagliato e abbiamo pensato che sarebbe fallito completamente, ma alla fine ha funzionato. È stato relativamente freddo questo inverno, quindi è durato. Siamo stati in grado di usarlo per la maggior parte dell'inverno.

Joel Southall, ufficiale di collegamento nel settore della pesca

D: Qual è la cosa più impegnativa di quello che fai?

Gioele: Mi piace lavorare con una vasta gamma di persone. Apprezzo il lato accademico, ma mi piace anche la versione pratica applicata. Come l'accademico si adatta agli aspetti economici, sociali, comportamentali umani e come si adattano tutti insieme. Una grande sfida è stata la pandemia di COVID-19 e l'impossibilità di uscire e vedere le persone. Mi piacerebbe poter uscire e parlare con ogni pescatore e tenere forum e così via. L'industria della pesca non è un singolo monolite. C'è ricreativo e commerciale, e ce ne sono diversi tipi, e dipende anche dalle personalità individuali. Non essere in grado di avere interazioni faccia a faccia e conoscere alcune persone ha complicato il processo.

D: Qual è la cosa migliore del tuo lavoro?

Gioele: imparo molto. Posso imparare molto da tutte le parti. Essere in grado di interagire con persone simpatiche e imparare da loro pur essendo parte di qualcosa di così importante per il nostro futuro collettivo.

D: Cosa diresti a un giovane che studia di diventare o che pensa di diventare un ufficiale di collegamento nel settore della pesca?

Gioele: Ottieni esperienza diretta con il settore della pesca. La parte davvero importante è fare esperienza in un modo che ti permetta di capire con cosa hanno a che fare i pescatori di ogni tipo, ricreativo e commerciale, pesce di fondo, filiera. Riguarda i pescatori ma anche l'industria ittica. Ottieni un'esperienza che ti permetta di capire perché stanno dicendo quello che stanno dicendo e a cosa sono interessati. Ottieni esperienza in modo che tu possa capire cosa vuol dire essere un pescatore. Non devi essere un pescatore commerciale, ma devi davvero provare a metterti nei loro panni. La cosa più importante è essere un ascoltatore rispettoso e attivo che prenda in considerazione tutti i diversi punti di vista.

D: Hai qualche posto preferito dove pescare?

Gioele: Adoro pescare lungo la costa meridionale, la mia ragazza in realtà ha una casa a Dartmouth. Faccio surf per scup e altre cose laggiù. Tuttavia, la maggior parte delle volte è più facile per me pescare proprio dove vivo. Vivo a Spy Pond ad Arlington e ho un kayak laggiù. Quando la pesca riprende, cerco di farcela quasi tutti i giorni per almeno mezz'ora. Posso solo correre laggiù ogni volta.

Mayflower Wind nelle notizie

La Casa Bianca spinge per una nuova espansione dell'energia eolica offshore
Politica, 29 marzo 2021

Biden promuove il piano eolico offshore
Cape Cod Times, 29 marzo 2021

Dati acquisto NERACOOS

Dati in tempo reale sul Metocean disponibili

Mayflower Wind ha collaborato con la Northeastern Regional Association of Coastal Ocean Observing Systems (NERACOOS) per condividere i dati meteorologici e oceanici in tempo reale raccolti dalla boa affinché i marinai e la comunità scientifica possano utilizzarli. La missione di NERACOOS è produrre, integrare e comunicare informazioni di alta qualità che aiutino a garantire la sicurezza, la resilienza economica e ambientale e l'uso sostenibile dell'oceano costiero. I dati sulle boe galleggianti di Mayflower Wind aiuteranno a sostenere questi sforzi e aiuteranno a informare altri sforzi di ricerca nella regione atlantica. Visitare NERACOOS per visualizzare i dati!